Globe run 2020

Globe run 2020 la prima settimana di corsa si è conclusa.

La globe run 2020 è un  evento virtuale organizzato da Ecotrail Sicilia per uno scopo benefico, infatti il ricavato delle iscrizioni andrà  devoluto in beneficenza al fondo della protezione civile per i familiari degli infermieri deceduti a causa del Covid-19.

La globe run 2020, un evento virtuale a scopo benefico organizzato da Ecotrail Sicilia, ha già chiuso la sua prima settimana di gare sia su strada che trail, con n.16 partecipanti per la strada e n.16 per il trail.

Ricordo per chi ancora volesse iscriversi che  può farlo tramite il sito di ecotrail sicilia – click qui, dove troverà diversi format, giornaliero, settimanale o mensile.

Esperienza della prima gara virtuale.

globe run 2020
Vista dei monti iblei

Mi sono iscritto al format mensile di trail, e vi posso dire che nella prima settimana ho corso circa 40 km con 1100 metri circa di dislivello, e  a tutti quelli che mi chiedono “ ma cosa c’è di bello in una gara virtuale, quando  sei da solo e non vedi nemmeno l’avversario?”.

Vi rispondo subito: se in una gara normale date il 110% qui avrete  modo di dare il 120%, sapete perché? 

Quando corri una gara virtuale, non sai mai a quanto sta andando il tuo avversario, non hai riferimenti e quindi cerchi di spingere sempre di più per massimizzare il risultato, in più non hai i vincoli del tracciato, puoi correre dove vuoi.

Se questa fosse una formula del futuro che affiancherà le gare vere, per me sarebbe un’ottima cosa.

La mia Prima settimana di virtual trail:

Ho deciso di fare il trail, perché mi affascina e dato che non ho la possibilità di farlo spesso,  ho colto l’occasione per dedicare tutto il mese di giugno a questa nuova esperienza.

Più che la classifica, mi interessa divertirmi, infatti in questi 4 giorni di corsa, ho bruciato qualche kg che avevo accumulato in quarantena, ritornando quasi alla mia forma, ho corso nella riserva naturale di Mangiagesso (tra il comune di Scicli e Modica) tra i sentieri pieni di pini e fitta vegetazione,  respirando ossigeno puro.

Infine ci siamo ritrovati nella stessa sfida con il mio vecchio amico Claudio Trovato, abbiamo corso 2 tappe insieme e mi ha fatto scoprire nuove vie che ancora non conoscevo.

Infine il trail ci ha fatto ritornare bambini, perchè ci siamo ritrovati a correre e ad urlare come si faceva da piccoli quando non sia avevano pensieri e a saltare di qua e di la, poi purtroppo sono iniziate le salite e siamo ritornati di nuovo adulti.

Sotto trovate qualche immagine della mia prima settimana di trail.

Lorenzo Minauda – HOME

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo successivo

Riflessi di corsa